Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2015

Il Comitato della Sezione ANPI 25 Aprile, riunitosi il 22 Giugno e il 6 luglio 2015, ha analizzato il rapporto tra le guerre e i fenomeni migratori e convenuto quanto segue:

bambinieguerra– Esiste una correlazione diretta, ancorché non biunivoca, tra le migrazioni e le guerre: in particolare le attuali guerre in corso, causa dei flussi migratori cui si assiste sgomenti in questa fase storica, sono a loro volta conseguenza di decisioni o eventi geopolitici e economici funzionali al perpetuarsi delle forme di sfruttamento capitalista (guerra irachena, crisi libica, guerra siriana, crisi ucraina, interventi militari nel Mali, sfruttamento neo-coloniale della Nigeria per citare alcuni esempi). Non appare dunque possibile alcuna analisi critica dei fenomeni migratori senza criticare il modello di sviluppo propugnato dalla Banca Mondiale e dal FMI ed imposto in particolare ai paesi più poveri.
migranti– I flussi migratori sono parte integrante della storia della civiltà umana: da sempre gli essere umani si spostano alla ricerca di risorse o per sfuggire al rischio di morte o di fame o per la necessità di una esistenza libera dalla schiavitù o dalla tirannia, o semplicemente per arricchimento di culture ed economie. Tale tendenza è in questa fase storica amplificata dai bisogni di consumo indotti dal modello di sviluppo sotteso al regime economico neoliberista
pomodori-2_opt– Nell’ultimo quarto di secolo (dal 1990 a oggi) i fenomeni migratori in Italia e in Europa sono stati inquadrati in una mera prospettiva di ordine pubblico: le legislazioni sono, nella migliore delle ipotesi insufficienti e offensive della dignità dei migranti, nella peggiore, funzionali a perpetuare la logica dello sfruttamento neoliberista (accesso a mano d’opera a basso costo o addirittura reclutabile in condizioni di quasi schiavitù, disponibilità facile di un “capro espiatorio” contro cui indirizzare ogni tensione sociale autoctona, alimentando “distraenti” guerre tra poveri)
sociale– Gli esseri umani non scelgono dove nascere, di conseguenza nessun essere umano, nel suo transito esistenziale in un determinato luogo, può dirsi “padrone a casa propria” e quindi stabilire chi possa e a quali condizioni avere accesso a quel luogo.


Soste
niamo e ribadiamo il principio che ogni essere umano abbia il diritto di spostarsi verso i luoghi dove ritiene possa condurre una esistenza dignitosa e riafferma altresì la necessità, ora più che mai, che si dia piena e totale realizzazione agli articoli 2, 3 e 10 della Costituzione Repubblicana.
Il comitato di Sezione auspica che l’ANPI provinciale di Milano e, per suo tramite, l’ANPI Nazionale, possa promuovere e sostenere una campagna di mobilitazione di tutte le forze sociali e politiche ispirate ai valori antifascisti e costituzionali, finalizzata al superamento della attuale insufficiente legislazione in materia di immigrazione nonché alla riconsiderazione della legislazione inutilmente burocratica e vessatoria riguardo all’istituto del permesso di soggiorno.

WHRD

Read Full Post »

Autista moravo

LunelogoRPdì 29 giugno presso la coop di via Lomellina abbiamo ospitato, nell’ambito dei Lunedì di liberazione, il recital prodotto da Radio Popolare “Autista moravo” che mischia spiegazioni, logocooptestimonianze e interventi musicali sulla Grande Guerra, un reportage che racconta i nazionalismi e le armi chimiche, preti interventisti e donne pacifiste, i primi bombardamenti aerei e gli “scemi di guerra”, i confini ridisegnati e i totalitarismi: la Grande Guerra ha cambiato il ‘900 proprio partendo da Sarajevo

AutistaMoravoNologo

moravo1_opt

moravo5_opt

moravo3_opt

moravo4_opt

Read Full Post »

I bambini della scuola Bonetti, tenente e partigiano,  hanno preparato nell’atrio della scuola una mostra sui diritti di cittadinanza e uno spazio dedicato  ai temi della Resistenza nel 70° anniversario  della Liberazione dal nazifascismo.

Read Full Post »

Mattina con Luigi Borgomaneri e i GAP

Bambini ribelli e i burattini

Ristoro da Rudy

La festa continua

Canti e allegria

Read Full Post »