Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2019

Bella Ciao, Rino

jeanbandiera

Ricordiamo la scomparsa del nostro caro compagno e amico Gaspare Jean che è venuto a mancare improvvisamente la mattina del 12 Agosto.

Rino come lo chiamavamo noi ci ha lasciato in un vuoto tremendo. Il suo sorriso, la sua umanità e il suo impegno ci siano stimolo ed esempio nell’andare avanti.

 

 

 

Il ricordo di Roberto Cenati                    

Gaspare Jean, antifascista, amato ed apprezzato medico, ci ha lasciato. Gaspare è stato dirigente sanitario dell’ospedale di Bollate, di Niguarda e primario nell’ospedale di Garbagnate. Ebbe un ruolo importante nel Partito Comunista Italiano, nella sua commissione sanitaria. Successivamente fece parte di Rifondazione Comunista e del partito dei Comunisti Italiani. Collaborava alla rivista “Gramsci oggi”. Gaspare oltre all’impegno politico, ha profuso le sue energie in quello sociale, settore nel quale dava il proprio disinteressato e volontario contributo. Negli ultimi anni svolgeva un importante ruolo come Presidente dell’Associazione Alcolisti Anonimi.
ultimojeanGaspare da sempre era iscritto all’ANPI, alla Sezione 25 Aprile. Lo conoscevo da oltre vent’anni e ne ho sempre apprezzato la sua umanità e le sue doti di convinto antifascista, di strenuo difensore della nostra Carta Costituzionale, alla quale faceva sempre riferimento. Ci siamo visti per l’ultima volta la mattina di sabato 10 agosto, in piazzale Loreto per la cerimonia a ricordo dei 15 Martiri. Jean lascia in tutti noi un vuoto profondo. Lo ricorderemo sempre con affetto e commozione. Ai figli e ai familiari un affettuoso abbraccio.

Roberto Cenati
Presidente ANPI Comitato Provinciale di Milano

Le parole del figlio Silvio

jeanlambrate1_opt“Ciao papà, la tua forza, il coraggio e i valori che ci hai trasmesso sono e saranno sempre il nostro patrimonio.  Hai sempre lottato e vissuto per il bene degli altri e per lo sviluppo di questo paese. Fino all’ultimo, nonostante i problemi fisici, hai partecipato attivamente alle attività dell’Anpi, ti spostavi tra Roma, Rimini e Milano per l’associazione Alcolisti anonimi, che hai contribuito a far nascere e a sviluppare, o a casa di chi aveva bisogno del tuo aiuto o di un consiglio. Molti sono stati i riconoscimenti che hai ricevuto, dall’Ambrogino d’oro del Comune di Milano per il tuo impegno come medico, alle decine di manifestazioni di affetto che continuano ad arrivare dai tuoi amici e da parte di tutte le associazioni con cui collaboravi. Sabato eri in manifestazione per commemorare i martiri di piazzale Loreto e da quando sei rientrato a casa non abbiamo più avuto tue notizie. Non hai mai smesso di lottare fino all’ultimo anche se negli ultimi tempi eri amareggiato e deluso da tutto ciò che l’Italia è diventata. Nell’ultima discussione prima che io partissi per le vacanze, mi parlavi del disgusto che provavi a vedere dei ministri del Governo che utilizzavano il loro ruolo per parlare ai loro elettori e non agli italiani. Caro papà, il nostro impegno sarà per mantenere vivi i tuoi valori e proseguire sulla strada che ci hai tracciato. Sarai sempre con noi”.

Testimonianze

L’Amministrazione  comunale di Bollate

rinogaspare“È  morto a Milano Gaspare Jean, medico, antifascista e presidente dell’associazione ‘Alcolisti anonimi’. Fece parte della Commissione Sanità del Partito Comunista, fu dirigente sanitario dell’ospedale di Bollate, consigliere comunale e presidente della Casa di riposo e delle farmacie comunali di Bollate con l’amministrazione Stelluti. L’alto profilo professionale, la grande umanità e l’onesta che hanno caratterizzato la sua vita lavorativa ed il suo impegno politico e sociale sono qualità riconosciute da tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, a prescindere dal colore politico di ciascuno. Una vita spesa al servizio delle persone più fragili e bisognose, senza mai retrocedere di un passo rispetto ai propri ideali e valori. Una figura la cui memoria va custodita come un dono prezioso. A nome della città di Bollate ringraziamo il dottor Jean per quanto fatto nell’esclusivo interesse della città e ci stringiamo in un abbraccio ideale con i familiari”.

Sezione di Milano di Medicina Democratica

profjeanMedicina Democratica lo ricorda al proprio fianco nelle numerose battaglie e iniziative per la difesa del Servizio Sanitario e la tutela della salute. Competente e disponibile, innumerevoli volte ha partecipato come relatore ai nostri convegni, corsi e incontri.
Con quei suoi modi garbati era quella che potremmo definire una persona d’altri tempi, elegante dentro, nella sua semplicità. Sempre curioso del nuovo, non ha mai smesso di studiare e di impegnarsi al servizio di una società migliore. Era un esempio per tutti, professionale e umano. Ci mancherà immensamente.
Ai familiari il nostro affettuoso abbraccio..

Dai compagni

rino e liberoCaro papà Libero so quanto piangeresti con noi. Rino, il tuo amico e fratello Gaspare Jean ci ha lasciati all’improvviso.

Prendo una bellissima immagine dove siete insieme in piazza Loreto per abbracciarvi uniti dalla stima e dall’effetto reciproco che vi ha legato
Rossella Traversa

Sono semplicemente costernato e addolorato. La scomparsa di Gaspare subito dopo quella di  Libero crea un vuoto incolmabile. A tutti i famigliari e gli amici la mia vicinanza. Condoglianze
Carlo Monti

Che brutto anno il 2019…..
Giovanni

Ho incontrato Gaspare qualche giorno fa e abbiamo chiacchierato a lungo con grande piacere, come sempre. Questa dolorosissima notizia mi trova senza parole. Ci lasciano i vecchi compagni che hanno dedicato la vita intera alla lotta antifascista e alla costruzione di un mondo più umano e più giusto.
 Ester Prestini

Care compagne e cari compagni, profondamente addolorato per la scomparsa di Rino mi unisco al dolore di tutti voi e dei suoi famigliari.
Rino era un amico, lo avevo incontrato l’ultima volta solo due giorni fa, alla cerimonia di Piazza Loreto. La sua gentilezza e il suo bel sorriso mi resteranno sempre nel cuore.
Andiamo avanti, nel suo esempio, col nostro impegno antifascista.
Un caro abbraccio a voi tutti,
Umberto Masini

Vi prego di trasmettere alla famiglia la mia viva partecipazione al cordoglio di tutti noi, per la morte di Gaspare Jean, un caro amico che ricordiamo con grande affetto.
Giorgio Forti

Per me un grande dolore.
Anna Pacchierotti

Mi unisco al cordoglio per la scomparsa di Gaspare Jean. Avevo conosciuto Gaspare in occasione di un’intervista che raccoglie i ricordi dei Giorni di Liberazione. E’ stato il nostro unico contatto, mi è rimasta l’immagine di una persona molto gentile e sensibile.  Tra le sue cose che continueranno a vivere c’è quindi anche il testo di quel racconto che ripropongo all’attenzione tramite il seguente link: https://fareluogo.it/gaspare-jean/
Cari saluti,
Sandro Lecca

Siamo  stati molto addolorati e tristi nell’apprendere la scomparsa del compagno Gaspare Jean,  medico, amico e voce importante dell’antifascismo milanese. Grave perdita per l’Anpi e per il dialogo culturale e intellettuale della  sinistra, caro Gaspare ci mancherai molto! 
Isabella Garofali e Tommaso Meldolesi 

La sua dipartita mi spinge ad impegnarmi di più
Angelo Vitali

Siamo come nani sulle spalle dei giganti, sollevati e portati in alto dalla statura dei giganti. Un grande gigante ci ha lasciati.
ciao  Gaspare Jean partecipo al dolore dei figli, nipoti, fratelli, sorelle, parenti tutti.
Fiorenza

Mancherà tanto, Rino Gaspare Jean
Compagno, amico
Per me anche esempio
Anna Romanelli

rinolambrate

jeanlambrate3_opt

 

Read Full Post »