Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘agente Marino’

targaAnche quest’anno, come ogni anno ormai da molti anni, abbiamo ricordato l’agente Antonio Marino in occasione dell’anniversario della sua uccisione, il 12 aprile del 1973.

l’Anpi di Zona 3 a un po’ quasi adottato l’agente Marino, le Sezioni di Lambrate-Ortica, Monforte-Venezia e Città Studi, assieme alle autorità civili religiose e  di Pubblica Sicurezza gli anno reso onore con una breve e commossa cerimonia. L’agente Marino venne ucciso deliberatamente con il lancio di una bomba a mano durante una manifestazione neofascista organizzata dal Movimento Sociale Italiano e vietata dalla Questura, e come è stato ricordato, a poche centinaia di metri da Piazzale Susa dove tra pochi giorni i neofascisti si concentreranno per una nuova manifestazione con ostentazione di croci celtiche e saluti romani, simboli di morte e dittatura.

questore       prete

      aq

Annunci

Read Full Post »

Come ogni anno il 12 Aprile abbiamo ricordato l’assassinio dell’agente di Polizia Antonio Marino ucciso nel corso di una manifestazione neofascista in via Bellotti. Cerimonia commovente nelle parole di chi lo ha commemorato, il presidente del Consiglio di Zona 3 Renato Sacristani, il coordinatore dell’Anpi di Zona 3 Antonio Quatela e in rappresentanza delle forze di Polizia il questore di Milano Alessandro Marangoni.

Le parole di Antonio Quatela:
“Ringrazio il Questore di Milano dottor Alessandro Marangoni, le forze dell’ordine nei suoi ufficiali, sottoufficiali e agenti, il Presidente del Consiglio di Zona 3 Renato Sacristani, le sezioni dell’Anpi di Zona 3 e 4 con le loro bandiere e i cittadini milanesi quest’oggi presenti a ricordare l’agente Antonio Marino.

Sono trascorsi 39 anni da quel drammatico pomeriggio del 12 aprile 1973, ricordato come il “giovedì nero”. E oggi come ogni anno, rinnoviamo il ricordo commosso alla Guardia di Pubblica Sicurezza Antonio Marino, colpito a morte nel corso di una manifestazione neofascista dell’MSI, non autorizzata dalla Questura di Milano.
Antonio Marino, è caduto proprio qui in via Bellotti, qui di fronte a noi su questo asfalto.
Voglio ricordare che per il suo sacrificio è stato insignito nel maggio del 2009 dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano della Medaglia d’Oro al Valor Civile. Sì, perché Antonio, nel momento in cui si era accorto che una bomba a mano era stata scagliata nella direzione del suo reparto, si era frapposto a un suo collega salvandogli così la vita.
(altro…)

Read Full Post »

Il ricordo commosso che ogni anno tributiamo alla Guardia di Pubblica Sicurezza Antonio Marino, caduto il 12 aprile 1973, nel corso di una manifestazione neofascista, non autorizzata dalla Questura di Milano, voglio quest’anno legarlo alla celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Non è questo un accostamento azzardato perché sussiste, a mio avviso, un legame molto stretto e profondo tra i protagonisti del nostro Risorgimento che contribuirono a realizzare il 17 marzo 1861 l’unità del nostro Paese, chi restituì la libertà all’Italia nel corso della Guerra di Liberazione e coloro che, negli anni della strategia della tensione e del terrorismo, seppero difendere le istituzioni repubblicane dagli attacchi eversivi.

Giustamente il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel suo discorso del 24 aprile 2010 al Teatro alla Scala sottolineava che “Il 25 aprile è non solo Festa della Liberazione: è Festa della riunificazione d’Italia. Dopo essere stata per 20 mesi tagliata in due, l’Italia si riunifica, nella libertà e nell’indipendenza. Se ciò non fosse accaduto, la nostra nazione sarebbe scomparsa dalla scena della storia, su cui si era finalmente affacciata come moderno Stato unitario nel 1861, con il compimento del moto risorgimentale”.

Ma altrettanto fondamentale, come prima ricordavo, è stata, nel terribile periodo della strategia della tensione e del terrorismo, la tenuta della nostra città e dell’intero Paese contro gli attacchi eversivi, tenuta che ha consentito di salvaguardare le istituzioni repubblicane.

Antonio Marino, caduto il 12 aprile 1973 in via Bellotti, è stato insignito il 9 maggio del 2009 di un’onorificenza importantissima da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: la Medaglia d’Oro al Valor Civile, per aver salvato un suo collega, nel momento in cui si era accorto che una bomba a mano era stata scagliata nella direzione in cui si trovava il suo reparto.

(altro…)

Read Full Post »