Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘gloria chilanti’

E’ questo scritto di Gloria Chilanti  un’opera memorialistica, anzi un diario di  una adolescente  che, durante l’occupazione tedesca di Roma, ha partecipato, insieme ai suoi genitori, alla lotta di liberazione.L’autrice aveva solo tredici anni nel 1944, quando annotava giorno per giorno ciò che le accadeva intorno e ciò di cui era protagonista: nomi, episodi, avvenimenti, speranze e paure. Filo conduttore è il racconto di vita quotidiana di una bambina affamata che cerca di mettere insieme il pranzo con la cena, ma che trasporta anche messaggi e borse piene di esplosivo coperto da lattughe attraverso la città e che nasconde e accompagna tre prigionieri sovietici ad incontrare i partigiani. Vive la sua esperienza assorbendo le atmosfere che aveva in casa: riunioni clandestine, ospiti di passaggio, pranzi da arrangiare attingendo alla borsa nera, coccarde e bandiere da tagliare e cucire con la mamma, imitando e ampliando tra i compagni di quella primavera  le attività segrete dei genitori. Le confidenze fatte a un libro segreto diventano narrazioni importanti per erudire persone ignare, racconti capaci di dare conto di quanto accadeva attraverso i minimi particolari. Questo diario è un documento che aggiunge al mosaico della storia di quei nove mesi il tassello dell’occhio innocente di una adolescente.

clf

Annunci

Read Full Post »