Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2016

striscionecomitatoIl Comitato Permanente Antifascista contro il terrorismo per la difesa dell’ordine repubblicano manifesta la sua profonda preoccupazione per il convegno nazifascista europeo che dovrebbe svolgersi a Milano, domenica 24 gennaio 2016.
Ad esso parteciperebbero formazioni di matrice neofascista e antisemita come Forza Nuova, Alba Dorata, i tedeschi dell’NPD e British Unity.
Al pericoloso rifiorire di partiti e formazioni di estrema destra in Europa e nel nostro Paese, si intrecciano, mescolandosi l’uno nell’altro, movimenti nazionalisti, xenofobi e razzisti che individuano, come è già avvenuto nel corso del Novecento, un nemico esterno su cui scaricare tutte le responsabilità e le frustrazioni del nostro tempo.
Non possiamo accettare che nell’imminenza del Giorno della Memoria si svolga a  Milano un raduno che si pone apertamente in contrasto con i principi della Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza e offende chi ha sacrificato la propria vita per la nostra libertà, combattendo nel corso della lotta di Liberazione o resistendo nei lager nazisti.
loggia25-1-2016Mentre chiediamo alle istituzioni e alle pubbliche autorità di intervenire con fermezza per impedire questo ulteriore gravissimo oltraggio a Milano, città Medaglia d’Oro della Resistenza, chiamiamo i cittadini, gli antifascisti, a partecipare al presidio che si terrà Domenica 24 gennaio 2016 a partire dalle ore 10 davanti alla Loggia dei Mercanti, luogo simbolo della Resistenza milanese.

Impegno dell’ANPI contro xenofobia e razzismo

anpimilanoL’ANPI Provinciale di Milano guarda con preoccupazione al Convegno che si svolgerà nella nostra città il 28 e 29 gennaio 2016, promosso dall’Enf (Europa delle nazioni e delle libertà). L’iniziativa che vedrà la partecipazione della Lega di Matteo Salvini e di Marine Le Pen del Front National, ha avuto l’adesione di altre forze nazionaliste e xenofobe come il Fpo austriaco, l’Interesse fiammingo del Belgio, il Partito per la Libertà olandese, la Nuova destra polacca e i rumeni della Romania unita.
E’ grave il fatto che il convegno abbia luogo proprio a Milano, città antifascista, democratica e multietnica che ha dimostrato di saper accogliere chi fugge dalla guerra e dalla fame. Il nazionalismo, all’origine della Prima e della Seconda Guerra Mondiale, condannato da Altiero Spinelli nel suo Manifesto di Ventotene, sta riemergendo con estrema pericolosità nel nostro continente che sembra incapace di accogliere le centinaia di migliaia di migranti che fuggono dalle guerre. Nel manifesto del settembre 1944 del Movimento federalista Europeo si legge: “Ad uno ad uno i popoli europei oppressi riconquistano la propria libertà, ma non per ricominciare a chiudersi, come prima del 1939, nelle autarchie e negli egoismi nazionali”. A distanza di oltre settant’anni da quel settembre 1944, dobbiamo riconoscere che non è certamente questa l’Europa per la quale i Combattenti per la Libertà hanno lottato.
La xenofobia e il razzismo, sconfitti dalla Resistenza italiana ed europea, debbono essere combattuti con un’ ampia, estesa e articolata controffensiva sul piano ideale e culturale che abbia come riferimento la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e la Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza.

 Milano, 25 Gennaio 2016

totemloggia

Annunci

Read Full Post »

27 gennaio 2016 ore 21,00

Auditorium via Valvassori Peroni 56

In occasione della Giornata della Memoria, il Consiglio di Zona 3 e le Sezioni ANPI di Zona 3 presentano il film di Giovanni Coda

IL ROSA NUDO

rosanudoLa deportazione degli omosessuali nei campi di sterminio nazisti, una tragedia spesso dimenticata che viene rievocata nel film di Giovanni Coda IL ROSA NUDO.
Il Rosa Nudo è un lavoro di cinematografia sperimentale ispirato alla vita di Pierre Seel e si concentra su un episodio della sua biografia, che ne segnerà tutta l’esistenza: lʼarresto da parte dei nazisti all’età di 17 anni con l’accusa di omosessualità e lʼinternamento.
Deportato nel campo di Schirmeck, torturato e violentato, fu costretto ad assistere impotente all’atroce morte del suo compagno. Alla liberazione non parlò con nessuno della sua drammatica esperienza, si sposò ed ebbe tre figli. Solo nel 1982 decise di parlare e dire il perché del suo internamento.

Il Rosa Nudo è stato inserito quale evento speciale, “per il suo alto valore artistico, storico e morale”, all’interno della 7ª edizione del Queer Lion Award nel corso della 70ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2013.
Il film ha riscosso il plauso del pubblico e della critica in tutti i festival internazionali in cui è stato presentato

Sarà presente il regista Giovanni Coda

Locandina

logoanpizona3        logo25apr21

Read Full Post »

PER UNO STATO PIENAMENTE ANTIFASCISTA
(come rafforzare il ruolo delle Istituzioni per il contrasto ai movimenti e alle iniziative neofasciste)

istitutocervi

sabato 9 gennaio 2016 – ore 9.30 – 17

Istituto Alcide Cervi (sala “Maria Cervi”)
Via Fratelli Cervi, 9 Gattatico (RE)

 

Questo Seminario, promosso da ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) e Istituto Alcide Cervi, nasce dalla convinzione della necessità assoluta che in tutti i settori delle Istituzioni, statuali e delle autonomie, si realizzi un forte impegno contro le frequenti iniziative neofasciste che non sono soltanto frutto di nostalgia, ma anche segnali premonitori della possibilità che si rinnovi, in altre forme, ciò che è avvenuto nel passato.
Assistiamo spesso a doverosi presídi e contromanifestazioni, tesi a sollecitare le Autorità pubbliche a intervenire, ma troppo spesso si interviene solo quando si possono delineare problemi di “ordine pubblico”.
Non c’è la piena consapevolezza, nelle nostre Istituzioni, salvo alcune lodevoli eccezioni, che tutta la Costituzione è profondamente antifascista, che ci sono leggi (la “Scelba” e la “Mancino”) che sanzionano iniziative
e atteggiamenti di netto stampo fascista.
Non dobbiamo rinunciare ad insistere perché ognuno (a cominciare appunto dalle Istituzioni) faccia la sua parte; ed è per questo che nel Seminario vogliamo analizzare perché il nostro Stato non può considerarsi
ancora pienamente antifascista e valutare quali misure e comportamenti potrebbero e dovrebbero essere adottati per contrastare i neofascismi e per impedire la diffusione di idee e simboli che si richiamano ad un tragico passato.
Successivamente, Istituto Alcide Cervi e ANPI riassumeranno in un documento le proposte emerse dal Seminario e le sottoporranno alle più alte cariche dello Stato.

Programma Seminario 

Read Full Post »

“Auguro a tutti che le Feste portino riposo e serenità, in questo Paese e in questo mondo così tormentati e complessi.

Nutrire la speranza di un “anno migliore” è comprensibile e naturale; soprattutto auguro a tutti che il 2016 sia un anno di pace, di cui tutto il mondo ha estremo bisogno.

Aggiungere a questo la speranza che sia anche un anno di maggiore giustizia sociale e di serenità per tutti è – credo – altrettanto lecito, anche se ammetto che per guardare al futuro, ci vuole un po’ di ottimismo. Del resto, l’abbiamo avuto in tempi drammatici e dolorosi e non sarebbe logico non poterci permettere, anche adesso, il piccolo lusso della speranza e della fiducia nelle enormi risorse che il nostro popolo ha dimostrato di possedere, anche nei momenti più difficili.

Insomma, un grande augurio, sincero, a tutti, non solo – come è naturale – agli iscritti all’ANPI con i quali il rapporto è più diretto ed affettuoso, ma  a tutte le cittadine e i cittadini del nostro Paese (anche a quelli che magari non ci amano, ma ci rispettano).”

Carlo Smuraglia

auguripace

Read Full Post »